Crea sito

Controinformo

GIULIETTO CHIESA CENSURATO IN DIRETTA PERCHÉ DICE LA VERITÀ: ‘LE STRAGI DI PARIGI SONO OPERA DI PAESI DEL G20’.

GIULIETTO CHIESA CENSURATO IN DIRETTA PERCHÉ DICE LA VERITÀ: ‘LE STRAGI DI PARIGI SONO OPERA DI PAESI DEL G20’.
marzo 08
19:00 2016

Ci sono evidenze e prove che dimostrano come alcuni paesi del G20 sono coinvolti nelle stragi di Parigi.

ADVERTISEMENT

I due commentatori evidentemente in imbarazzo, per le affermazioni di Chiesa, cercano in ogni modo di tappargli la bocca, ma le persone a casa hanno sicuramente capito chi dice la verità. Purtroppo per i disinformatori di regime la verità e una e questa non può essere falsificata.
Il paragone con l’11 settembre è proprio necessario perché entrambi questi attentati sono di matrice interna agli stati in cui sono avvenuti.
Servizi segreti deviati, massoneria e una classe politica venduta al soldo delle multinazionali ha apertamente dichiarato guerra all’intera umanità

Un governo sovranazionale fatto dagli stessi uomini che hanno usurpato alle nazioni, ex sovrane, il diritto unico di stampare moneta hanno in mente da secoli di schiavizzare la razza umana, e se non ci dovessero riuscire sono disposti a sterminarla e riprovarci alla prossima generazione, magari le cose andranno meglio, per loro se riusciranno a far diminuire la popolazione mondiale in modo da istupidire il cervello collettivo formato da tutti gli esseri umani del pianeta.

Infatti questa autocoscienza dell’intera razza umana è il frutto del suo elevato numero di neuroni, cioè ogni singolo individuo umano. Questo cervello di proporzioni planetarie è in costante connessione con ogni suo componente umano.

Le informazioni viaggiano nella coscienza collettiva aumentate grazie al potere di internet di far comunicare chi sta lontano e in tutto il mondo.

L’inarrestabile progresso evolutivo farà vedere come chi ha di più, cioè un ricco è un parassita perché sta rubando a chi ha di meno. Invece di condividere questo essere egoista accumula un capitale inservibile in intere generazioni di esseri viventi, capitali enormi sottratti a tanto enormi popolazioni mondiali, è il sistema capitalistico che è destinato alla rovina.

Ora la lotta è tra i ricchi che devono e non vogliono ridistribuire le loro ricchezze tra tutti gli abitanti del pianeta e quindi preferiscono, piuttosto che ridistribuire, sterminarci in gran numero, e poi arrivare come salvatori per mantenere in piedi il teatrino per altri millenni.

Fonte: http://www.complottisti.com/

Autore

Controinformo

Controinformo

Articoli correlati

Controinformo sui Social Network